6 modi per ridurre il rischio di demenza, secondo un nuovo rapporto
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

6 modi per ridurre il rischio di demenza, secondo un nuovo rapporto

151 Visualizzazioni


L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che circa 50 milioni di persone in tutto il mondo soffrano di demenza. La demenza è una condizione caratterizzata da difficoltà con la memoria, il pensiero e le attività quotidiane. Per quanto riguarda le sue cause, il morbo di Alzheimer è una delle cause più comuni di demenza ed è la principale causa di morte negli Stati Uniti

"Nei prossimi 30 anni, il numero di persone con demenza dovrebbe triplicare", ha detto il direttore generale dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, Ph.D., in una dichiarazione. "Abbiamo bisogno di fare tutto il possibile per ridurre il nostro rischio di demenza".

Oggi, l'OMS ha pubblicato nuove linee guida che forniscono misure specifiche per ridurre il rischio di declino cognitivo, e mentre la demenza colpisce più comunemente le persone anziane, l'OMS sottolinea che non è una parte normale dell'invecchiamento e ci sono molti cambiamenti nello stile di vita che possiamo fare in precedenza per ridurre il nostro rischio di demenza:


1. Fare esercizio fisico regolare

La ricerca suggerisce che l' esercizio fisico può aumentare il funzionamento cognitivo aumentando il fattore neurotrofico derivato dal cervello (BDNF). BDNF è un gruppo di proteine ​​che supportano il funzionamento sano dei neuroni coinvolti in cose come la memoria e l'apprendimento. L'esercizio fisico può includere qualsiasi cosa, dal alzarsi un paio di volte al giorno a camminare intorno all'isolato per partecipare all'allenamento ad alta intensità (anche legato alla longevità ).


2. Non fumare

Non sorprende che fumare sigarette sia incluso in questo elenco, in quanto la ricerca suggerisce che il fumo può aumentare il rischio di malattia di Alzheimer e altri tipi di demenza.


3. Evitare il consumo di alcolici pesanti

Mentre alcune ricerche sottolineano che il consumo di alcol leggero può effettivamente prevenire il declino cognitivo , gli studi suggeriscono anche che i disturbi da abuso di alcol, che significano problemi con la limitazione del bere, sono associati ad un più alto rischio di demenza e in particolare demenza ad esordio precoce . L'OMS fa riferimento a questa raccomandazione come "evitando l'uso dannoso di alcol", quindi vale la pena pensare a come si consuma alcol e si apportano i cambiamenti appropriati.

4. Controllo del peso

Pur mantenendo un peso sano è essenziale per una varietà di risultati di salute, la ricerca suggerisce che le persone con un BMI più elevato sono a più alto rischio di sviluppare la demenza rispetto a quelli che non sono in sovrappeso. Cose come l'esercizio fisico regolare, un'alimentazione sana e la riduzione dello stress possono aiutare le persone a mantenere un peso sano.


5. Mangiare una dieta sana

L'OMS raccomanda di seguire una dieta più sana e in particolare indica la dieta mediterranea come una linea guida promettente per ridurre il rischio di declino cognitivo. La ricerca ha scoperto che la dieta mediterranea può ridurre il rischio di malattia di Alzheimer e depressione, oltre a migliorare l'umore e la salute del cervello. Aiuta che la dieta mediterranea è meno restrittiva rispetto a molte diete popolari e consente comunque di mangiare alcuni cibi deliziosi che sono solo anti-infiammatori.


6. Mantenimento della pressione sanguigna, del colesterolo e dei livelli di zucchero nel sangue

La ricerca ha rilevato che alti livelli di zucchero nel sangue sono associati ad un aumentato rischio di sviluppare demenza e un aumento della pressione sanguigna è noto per influenzare negativamente la salute del cervello e mettere gli anziani a rischio di demenza. Gli studi hanno anche trovato un'associazione tra il colesterolo alto e un aumentato rischio di demenza . Mangiare una dieta più a base di piante, evitare cibi trattati e mangiare cibi ad alto contenuto di acidi grassi omega-3 sono solo alcuni dei modi in cui si lavora per la pressione sanguigna più sana, il colesterolo e lo zucchero nel sangue.

Oltre a questi suggerimenti per ridurre il rischio di demenza, il rapporto include anche informazioni per aiutare gli operatori sanitari ei responsabili delle politiche mentre si spostano verso ulteriori interventi di prevenzione e di stile di vita, che riteniamo sia un passo nella giusta direzione per il trattamento del declino cognitivo.

La buona notizia è che molte di queste raccomandazioni sono collegate. Ciò significa che se inizi ad allenarti con maggiore regolarità e stai mangiando una dieta più sana, ci sono buone probabilità che influenzino positivamente il tuo peso e la salute del tuo cuore, che soddisfa quattro delle sei raccomandazioni! In conclusione: vale la pena iniziare, a prescindere dal suo aspetto, a sostegno della salute del cervello per gli anni a venire.


Fonte: WEB






contatore