THE PUNISHER: EMINEM È ARRABBIATO CON NETFLIX PER LA CANCELLAZIONE
Please disable your adblock and script blockers to view this page
NAV
Ciao, ospite! Accedi su stertix o Registrati
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

THE PUNISHER: EMINEM È ARRABBIATO CON NETFLIX PER LA CANCELLAZIONE

83 Visualizzazioni


Netflix ha cancellato sia The Punisher che Jessica Jones qualche giorno fa, e fin qui tutto sommato non c'è niente di inatteso. Molti fan, però, hanno preso d'assalto i social della piattaforma per esprimere il loro dissenso e tra loro ce n'è uno più famoso degli altri: Eminem .

Il rapper ha affidato a un tweet tutta la propria delusione: " Cara Netflix, rispetto alla cancellazione di The Punisher, sappi che è un'occasione sprecata! Cordiali saluti, Marshall" .

Il messaggio di Eminem , anche piuttosto educato e cortese, non è passato inosservato: Netflix non ha risposto ma molti membri del cast hanno commentato, dimenticando per un attimo l'amarezza per la cancellazione, felicitandosi per avere un fan così speciale. Amber Rose Revah per esempio, che nella serie interpretava Dinah Madani, ha commentato: " Penso che questo signifchi che Eminem guardava il nostro show. Immagino che questa sia la stessa sensazione di quando nasce il tuo primo figlio ".

Chi conosce bene Eminem, però, non sarò sorpreso dallo sfogo: da sempre grande ammiratore dei fumetti Marvel, il rapper ha citato spesso molti supereroi nelle sue canzoni. Il rapporto con The Punisher, però, è il più stretto, tanto che la stessa Marvel, nel 2009, ha inserito Eminem in un albo a fumetti in cui il suo personaggio diventava proprio il bersaglio del Punitore. In sttimana, che a Eminem piaccia o no, sono state rese note le ragioni, puramente economiche, che hanno spinto Netflix a cancellare una per una tutte le sue serie Marvel. Nello specifico, Netflix non possedeva quote dei diritti di proprietà su The Punisher e compagni. Ognuna delle sei serie trasmesse dalla piattaforma streaming era di proprietà di Disney. Netflix ha pagato agli ABC Studios i diritti della messa in onda di ogni stagione.
Al momento l'industria dello streaming è ancora in fase di assestamento e lo sarà almeno fino al 2020, quando verranno lanciate nuove piattaforme. Gli studios stanno cercando nuove forme di accordo economico per distribuire nuovi contenuti ai loro utenti attraverso piattaforme come Netflix e Hulu. Inoltre sta per affacciarsi sul mercato Disney+, ambizioso servizio streaming Disney che avrebbe già in preparazione 18 film e 16 serie tv. In questo panorama mutevole, qualcosa non ha funzionato nell'accordo tra Netflix e Marvel spingendo la piattaforma streaming a interrompere la collaborazione. Disney è intenzionata a mantenere il controllo su tutte le sue produzioni e in futuro anche le sei serie Marvel potrebbero rientrare a far parte in qualche modo di Disney+. Per il momento, le stagioni di Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage, Iron Fist, The Punisher e The Defenders sono disponibili su Netflix.


Fonte: movieplayer.it


Rispondi

Rispondi alla Discussione

Commenti

Non ci sono commenti su questo post.





contatore