Brexit, nuovo voto cruciale:Scozia e Galles pronte a sfidare Theresa May
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Brexit, nuovo voto cruciale:Scozia e Galles pronte a sfidare Theresa May

50 Visualizzazioni


Risvolto imprevisto sulla Brexit. Una sfida al governo Tory di Theresa May si profila alla vigilia del voto sul Great Repeal Bill, destinato a revocare la potestà normativa dell'Ue nel Regno e a restituirne le chiavi alle istituzioni britanniche al momento della Brexit. A lanciarla, secondo l'Independent, potrebbero essere in maniera congiunta i governi locali di Scozia e Galles - guidati rispettivamente dagli indipendentisti dell'Snp e dal Labour - che pretendono modifiche al testo. Edimburgo e Cardiff vogliono garanzie di poter avere voce in capitolo su qualunque riforma futura di attuali leggi europee che abbiano un impatto sui poteri e le prerogative attribuite loro dalla devolution. Ed evocano in caso contrario il rischio di una «crisi costituzionale».

Per Downing Street si tratta di un grattacapo in più, anche se la priorità del momento é quella di ottenere domani l'ok al Great Repeal Bill alla Camera dei Comuni. Un via libera necessario per evitare i rischi di un futuro vuoto legislativo, ha insistito in queste ore il ministro per la Brexit, David Davis, agitando altrimenti lo spettro del «caos». Ai Comuni, l'annunciato no laburista mette sotto pressione la risicata maggioranza di governo, che potrebbe venir meno se l'ala più filo-europeista del gruppo conservatore non si dovesse allineare compatta alla disciplina di partito.









contatore