Germania, lo fanno salire sul volo sbagliato e si ritrova a Las Vegas: 20mila chilome
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Germania, lo fanno salire sul volo sbagliato e si ritrova a Las Vegas: 20mila chilome

61 Visualizzazioni


Quello che doveva essere un banalissimo volo di 600 km per tornare a casa, da Colonia a Londra, si è trasformato in un'odissea per il 29enne broker finanziario britannico Samuel Jankowsky, reduce da una serie di incontri di lavoro in Germania. Lui, che voleva solo rientrare nella sua casa di Basildon, a pochi chilometri dalla capitale, per abbracciare la 25enne moglie Monique, al settimo mese di gravidanza, e i due figli di uno e sei anni, si è ritrovato catapultato dall'altra parte del mondo, a Las Vegas, dopo essere stato fatto salire sull'aereo sbagliato. Come se non bastasse, all'arrivo negli Usa è stato trattato come un pericoloso criminale, perquisito, sbattuto in cella e sorvegliato a vista in attesa che riprendesse un volo per l'Europa. Se non fosse riuscito a procurarsi entro breve un biglietto per il ritorno, lo avrebbero trattenuto per diversi altri giorni: fortunatamente, Samuel ce l'ha fatta, è salito su un aereo della compagnia Eurowings, la stessa del viaggio di andata, ed è decollato per Colonia. Da lì, però, non è potuto ripartire per l'Inghilterra con Eurowings perché nel frattempo la compagnia lo aveva messo al bando dai propri voli: è dovuto andare in treno a Mannheim, ospite di un amico, per poi raggiungere Stoccarda in due ore e mezza di autobus e finalmente decollare per l'aeroporto di Stansted.









contatore