Gran Bretagna, aggressione in una Chiesa di Birmingham, ma il movente è personale
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Gran Bretagna, aggressione in una Chiesa di Birmingham, ma il movente è personale

49 Visualizzazioni


È entrato in Chiesa per accoltellare una sua vecchia conoscenza, poi due fedeli lo hanno bloccato, e lui ha ferito anche loro. Un 46enne britannico è stato arrestato oggi in Gran Bretagna, a Birmingham. Secondo le prime ricostruzioni della polizia locale il movente dell'aggressione è privato.

L'uomo è entrato nella New Jerusalem Apostolic Church, una chiesa protestante della cittadina dell'Inghilterra centrale, armato di un coltello da cucina. All'interno si stava celebrando una messa. L'uomo si è avventato contro un 33enne, colpendolo più volte. Due persone sono riuscite a bloccarlo. Anche loro sono rimaste ferite.

Il pastore Kevin Hutchinson, che stava celebrando la funzione, ha raccontato che la scena si é svolta sotto lo sguardo di circa 150 fedeli terrorizzati. Il 33enne, che conosceva l'aggressore, è ora ricoverato in ospedale in condizioni definite «stabili», la sua vita non é in pericolo.

Dietro all'aggressione ci sarebbero soltanto dissidi personali, non ci sono indizi che facciano pensare a un qualsiasi movente terroristico









contatore