Irma davasta i Caraibi: 16 morti. Ora punta su Cuba e Florida
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Irma davasta i Caraibi: 16 morti. Ora punta su Cuba e Florida

71 Visualizzazioni


«Dovete andare, adesso! Mettete le vostre famiglie in salvo!». Il governatore della Florida, Rick Scott, guida così, con questo appello perentorio, l'allerta che le autorità del "Sunshine State" lanciano da ore in attesa del mega-uragano Irma in arrivo, inesorabile, minaccioso come non mai. Nelle ultime ore la categoria è scesa da cinque a quattro, ma il suo potenziale di devastazione supera anche l'incubo "Andrew", l'uragano che colpì la Florida nel 1992 uccidendo 60 persone al suo passaggio. Le immagini di quella distruzione sono ancora vivide nella memoria dello Stato solitamente baciato dal sole che rivive la paura, mentre Irma ha già seminato morte tra le Virgin Islands britanniche e americane, St. Martin e St. Barts, le isole di Anguilla e Barbuda. Il suo bilancio di vittime è salito a 20.









contatore