Los Angeles cancella il Columbus day, al suo posto la giornata per ricordare gli indi
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Los Angeles cancella il Columbus day, al suo posto la giornata per ricordare gli indi

64 Visualizzazioni


Addio Columbus day a Los Angeles. La città cancella la festa del 2 ottobre dal suo calendario e lo sostituisce con giornata per commemorare «le popolazioni indigene, aborigene e native vittime del genocidio - affermano gli attivisti che hanno sostenuto l'iniziativa - commesso dal navigatore genovese»: la decisione è stata presa dal consiglio comunale della città californiana con 14 voti favorevoli e solo uno contrario. Indignata la comunità italo-americana, che vede cancellata una propria eredità storica. Ma nella stessa comunità non mancano le voci a favore.

Si tratta di una ennesima battaglia della guerra in corso in Usa contro statue e simboli di un passato considerato razzista. Guerra esplosa dopo gli scontri a Charlottesville con i suprematisti bianchi, che difendono le statue confederate. Statue di Colombo sono già state prese di mira in varie città americane, tra cui Yonkers, città-sobborgo di 200 mila abitanti a nord di New York. Nel mirino anche la colonna intitolato a Italo Balbo a Chicago.









contatore