Milano, frode da 22 miliardi di dollari: arrestato a Malpensa ricercato internazional
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Milano, frode da 22 miliardi di dollari: arrestato a Malpensa ricercato internazional

54 Visualizzazioni


Aveva le spalle appensantite da un mandato di cattura internazionale, per una frode da 22,6 miliardi di dollari. A stringergli le manette intorno ai polsi, sono stati gli agenti della Polizia di frontiera dell'aeroporto di Malpensa. E' successo domenica mattina. L. S., 48 anni, americano, è arrivato in italia con un volo proveniente da Newark, per trascorrere un periodo di vacanza insieme alla famiglia. Controllando i suoi documenti, però, gli agenti si sono accorti che c'era qualcosa di strano. Da un'analisi della banche dati delle forze dell'ordine è poi emerso che il quarantottenne era latitante da anni: dal 2014 era ricercato per frode bancaria e governativa. Il reato sarebbe stato commesso quando, in qualità di rappresentante legale di un fondo di investimento coreano, avrebbe diffuso false informazioni sulla diminuzione di capitale di una banca d'affari di cui il fondo era l'azionista di riferimento.

La manipolazione delle informazioni aveva provocato un vertiginoso calo dei prezzi dei titoli della società bancaria. Per l'accusa, L. S. si sarebbe approfittato della situazione, guadagnando 22,6 miliardi di dollari a scapito degli altri azionisti dell'impresa. Gli agenti hanno contattato l'Interpol e hanno sottoposto il passeggero ai rilievi fotografici e dattiloscopici. Poi, l'americano è stato portato nel carcere di Busto Arsizio. Ora è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa dell'avvio della procedura di estradizione.









contatore