Napoli, vigile del fuoco ucciso a colpi di pistola: è caccia al killer
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Napoli, vigile del fuoco ucciso a colpi di pistola: è caccia al killer

56 Visualizzazioni


Ancora una lite finita in tragedia. Giuseppe Palma, 41 anni, è stato ucciso a Varcaturo, lungo la fascia costiera di Giuliano in Campania. L'uomo è arrivato già morto in ospedale questa mattina accompagnato dalla sorella medico: la vittima era stata da tre colpi di arma da fuoco, due al volto l'altro all'addome e i sanitari del San Giuliano di Giugliano non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Il movente dell'omicidio è da ricondurre a una lite tra vicini per un terreno. E, dopo una caccia al killer durata ore, il responsabile è stato arrestato. Si tratta di Pasquale Palma di 74 anni che, accompagnato da un legale, si è presentato al comando compagnia dei Carabinieri di Giugliano ed è sotto interrogatorio.

Intanto con il passare delle ore si fa sempre più chiara la dinamica della vicenda. L'anziano avrebbe contestato alla vittima - vigile del fuoco di professione, contadino per passione e laureato in economia e commercio - di aver acquistato un fondo non lontano da quello in suo possesso e di non averlo avvisato.

Non lontano dal luogo dove è stato ucciso il vigile del fuoco, i carabinieri hanno trovato una pistola. Ora sono in corso gli accertamenti per stabilire se sia l'arma utilizzata per far fuoco tre volte (e non due come appreso in precedenza) contro la vittima.

Palma è stato raggiunto al torace ma fatale è stato il colpo che lo ha ferito alla testa. A far fuoco, secondo quanto trapela, dovrebbe essere stato un anziano suo conoscente con il quale Palma aveva avuto una discussione in merito all'acquisto di un piccolo appezzamento di terreno.

La vittima - è stato accertato dai carabinieri della Compagnia di Giugliano, coordinati dl capitano Antonio De Lise - è stata sorpresa dall'assassino mentre stava nell'orto (nella zona di Ponte Riccio) non lontano dalla sua abitazione. Palma è stato soccorso da alcuni suoi familiari. Ma inutile è stata la corsa all'ospedale «San Giuliano» di Giugliano, dove i medici del pronto soccorso non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso. All'ospedale sono poi giunti oltre a familiari ed amici della vittima anche alcuni colleghi di lavoro.









contatore