Roaming gratis in Europa: tutto quel che volete sapere
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Roaming gratis in Europa: tutto quel che volete sapere

125 Visualizzazioni


Oggi, 15 giugno 2017, può considerarsi una data storica per le telecomunicazioni in Europa: a partire da oggi, infatti, il roaming internazionale diventa gratis quando si viaggia nei paesi dell’Unione Europea. Questo vuol dire che potrete potrete spostarvi in altri paesi dell’UE e continuare ad utilizzare il vostro smartphone esattamente come se foste in Italia: il nome scelto dalla Commissione Europea, infatti, è Roam like at home, che rende molto bene l’idea di poter utilizzare i propri bundle di minuti, SMS e dati anche all’estero, proprio come se vi trovaste nel vostro paese natale.

Il Parlamento Europeo ha approvato definitivamente la legge che stabilisce l’abolizione dei costi di roaming nei paesi dell’Unione Europea in data 7 aprile, con 579 voti favorevoli, 27 contrari e 50 astenuti; tuttavia, già dal 1 febbraio era stato raggiunto un accordo tra Parlamento, Consiglio e Commissione europea, ma adesso la decisione è stata ufficialmente approvata dai parlamentari europei.
Nonostante i legittimi dubbi iniziali, la Commissione Europea ha più volte rassicurato gli utenti: sì, il roaming diventa davvero gratuito, potrete usare serenamente lo smartphone anche all’estero e, in linea di massima, tutto quel che dovrete fare sarà abilitare l’apposita opzione per il roaming sul vostro dispositivo.
Tuttavia, ci sono alcune piccole norme e vincoli che potrebbe valer la pena approfondire. Per questo motivo, aiutati anche dalle FAQ dell’Unione Europea.

Quali sono i sovrapprezzi applicabili per il roaming UE?

Precisiamo ancora una volta che i sovrapprezzi non vengono applicati di default, ma solo e soltanto nel caso in cui il cliente non rispetti le condizioni di corretto utilizzo.

  • Chiamate: 3,2 cent per minuto (+ tasse)
  • SMS: 1 cent per SMS (+ tasse)
  • Dati: 7,7€ per 1GB (+tasse)

Ricordiamo che il costo per ogni GB varierà nel corso dei prossimi anni, seguendo questo schema:
  • 7,7€/GB (dal 15 giugno 2017)
  • 6€/GB (dal 1 gennaio 2018)
  • 4,5€/GB (dal 1 gennaio 2019)
  • 3,5€/GB (dal 1 gennaio 2020)
  • 3€/GB (dal 1 gennaio 2021)
  • 2,5€/GB (dal 1 gennaio 2022)

In quali paesi posso utilizzare il roaming gratuito?
In tutti i 28 paesi dell’Unione Europea, ossia: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Slovacchia, Spagna, Svezia, Regno Unito.
Per gli altri paesi dalla European Economic Area (Islanda, Liechtenstein e Norvegia) il roam like at home verrà introdotto poco dopo il 15 giugno.
Al contrario, il roaming gratis non è applicato in Svizzera, che non fa parte dell’Unione Europea.

Anche il Regno Unito? E la Brexit?
Sì, le condizioni per il roaming all’estero valgono anche per il Regno unito.
Attualmente il Regno Unito fa ancora parte a tutti gli effetti dell’Unione Europea, in quando il processo per la Brexit è appena iniziato e ci vorranno alcuni anni prima che venga concluso
Una volta conclusa la Brexit, la possibilità di navigare senza costi di roaming in terra inglese dipenderà probabilmente dagli accordi commerciali tra l’Unione Europea e il Regno Unito.

FAQ Roaming UE
La Commissione Europea ha pubblicato un PDF con domande e risposte relative al roaming gratis in UE a partire dal 15 giugno.
Le FAQ sono le stesse a cui anche noi ci siamo rifatti per la stesura di questo articolo, ma adesso sono disponibili anche in italiano: se volete leggere direttamente il PDF della Commissione Europea, potete scaricarlo da questo indirizzo.


Fonte: Web






contatore