NordCorea, Parigi lancia l'allarme: missili in Europa prima del previsto
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

NordCorea, Parigi lancia l'allarme: missili in Europa prima del previsto

50 Visualizzazioni


La tensione tra Corea del Nord e Stati Uniti, che sembrava limitata all'Oceano Pacifico, si è allargata anche all'Europa dopo che la ministra francese della Difesa, Florence Parly, nel corso di un intervento a cui partecipavano anche dei militari a Tolone, ha dichiarato: "Lo scenario di una escalation verso un grande conflitto non può essere scartato", ha affermato, aggiungendo: "L'Europa rischia di essere alla portata dei missili di Kim Jong Un prima del previsto".



Pyongyang minaccia gli Usa: pacchetti regalo in arrivo


Nuova minaccia della Corea del Nord agli Usa. "Le recenti misure di autodifesa adottate del mio Paese sono un pacchetto regalo indirizzato a nessun altro che agli Usa" e "gli Stati Uniti riceveranno altri pacchetti regalo dal mio Paese finche' continueranno le provocazioni sconsiderate e gli inutili tentativi di mettere la Corea del Nord sotto pressione", ha affermato l'ambasciatore nordcoreano presso l'Onu a Ginevra, intervenendo a una conferenza delle Nazioni Unite sul disarmo, due giorni dopo il sesto test nucleare. In precedenza fonti dell'agenzia Asia Business Daily avevano riferito che un missile intercontinentale e' stato spostato verso la costa occidentale nordcoreana. Nella stessa zona sono state gia' testate tecnologie che potrebbero raggiungere le forze navali Usa dislocate nel Pacifico.


Putin: la Corea del Nord non deve vivere con la paura dell'annientamento


La Corea del Nord non deve vivere nella paura dell'annientamento, ma bisogna portare le parti verso il dialogo. E' il nuovo appello lanciato dal presidente russo Vladimir Putin sulla crisi nella penisola coreana. "E' necessario andare verso il dialogo tra tutte le parti interessate - ha dichiarato - Bisogna fare in modo che tutti i partecipanti a questo processo, compresa la Corea del Nord, non considerino di essere collegati alla minaccia della propria distruzione". "Al contrario - ha aggiunto Putin - tutte le parti del conflitto devono intraprendere il percorso della cooperazione".



Putin: Pyongyang ricorda bene destino Saddam Hussein


Inutile pensare che, con la pressione delle sanzioni, la Corea del Nord abbandonera' il suo programma missilistico e nucleare, perche' ricorda bene cosa e' successo a Saddam Hussein in Iraq. L'avvertimento e' arrivato dal presidente russo Vladimir Putin, che ha parlato in conferenza stampa, dopo la chiusura del vertice dei Brics, in Cina. "Tutti ricordano bene cosa e' successo in Iraq - ha dichiarato il leader del Cremlino -. saddam Hussein aveva rinunciato alla produzione di armi di distruzione di massa;tuttavia, con il pretesto della ricerca proprio di queste armi, e' stato distrutto il paese e Saddam e' stato impiccato. In Corea del Nord lo sanno bene tutti e se lo ricordano". "C'e' davvero qualcuno che pensa che solo per l'adozione di qualche sanzione, la Corea del Nord abbandonera' il percorso, intrapreso per creare armi di distruzione di massa?", ha chiesto in modo retorico Putin.



NordCorea: Trump, armi piu' sofisticate a Seul e Tokyo


In questo momento di particolare tensione con la Corea del Nord, gli Usa potrebbero consentire alla Corea del Sud e al Giappone di acquistare unz maggiore quantita' di equipaggiamento militare "altamente sofisticato". Lo ha affermato su Twitter il presidente Donald Trump. Ieri la Casa Bianca aveva fatto sapere che Trump ha assicurato al suo collega sudcoreano Moon Jae-In che sta considerando di approvare la vendita a Seul di armi per "molti miliardi di dollari" a fronte della minaccia nordcoreana.


Fonte: www.affaritaliani.it






contatore