Riprende il processo per la casa del cardinal Bertone. Ma i bilanci del Bambino Gesù
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Riprende il processo per la casa del cardinal Bertone. Ma i bilanci del Bambino Gesù

58 Visualizzazioni


Città del Vaticano - Tra due giorni si apre la seconda udienza del processo sul mega appartamento del cardinale Bertone ma già qualcosa nella giustizia d'Oltretevere sembra incepparsi prima ancora di iniziare a marciare come dovrebbe. Il Vaticano ha, infatti, rifiutato categoricamente di fornire in sede processuale i bilanci degli ultimi anni del Bambino Gesù, l'ospedale pediatrico al quale sarebbero state sottratte le risorse per pagare i lavori di ristrutturazione della dimora dell'ex segretario di Stato. E' stata, infatti, rigettata l'istanza degli avvocati difensori per acquisire i bilanci (della fondazione e dell'ospedale) dal 2011 al 2016, il periodo riguardante il cambio di gestione e il pasticcio dell'appartamento. Niente da fare. Impossibile avere quei documenti contabili sui quali è calato una fitta coltre di segretezza. Documenti ultra riservati. Eppure solo due mesi fa la presidente Mariella Enoc (anch'essa chiamata tra i testi a deporre), nel luglio scorso ad una conferenza stampa sul caso del piccolo Charlie Gard, assicurava ai giornalisti che, grazie a Papa Francesco, era in corso un processo di trasparenza totale e che a breve sarebbe persino stato pubblicato l'ultimo bilancio.









contatore