Sondrio, giovane sequestrato in casa e seviziato da una coppia di amici
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Sondrio, giovane sequestrato in casa e seviziato da una coppia di amici

63 Visualizzazioni


Lo hanno tenuto sequestrato in casa sua per settimane, torturandolo. Prima lo hanno costretto a ospitarli. Poi, per giorni, lo hanno seviziato: lo hanno bruciato con mozziconi di sigaretta, lo hanno colpito alle ginocchia con mazze da baseball, lo hanno derubato e minacciato di morte in caso di denuncia. Vittima delle torture, un diciottenne. Gli aguzzini, invece, sono un ventiduenne e la sua compagna quindicenne. E' successo in un paesino della provincia di Sondrio. Ora, la Procura ha aperto un'inchiesta per lesioni, sequestro di persona, rapina aggravata e violenza privata.

Il giovane valtellinese ha trovato il coraggio di denunciare solo per caso: un giorno, mentre era insieme agli aguzzini, è svenuto per strada. Alcuni passanti hanno notato la scena e hanno chiamato un'ambulanza, mentre il ventiduenne è fuggito. Una volta ricoverato, la vittima ha riferito la sua storia ai medici, che hanno chiamato i carabinieri. Ora, è caccia ai carcerieri.









contatore