Venezia, poliziotto uccide la moglie a colpi di pistola e poi si suicida
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Venezia, poliziotto uccide la moglie a colpi di pistola e poi si suicida

86 Visualizzazioni


Il corpo di un uomo e di una donna, morti per ferite da colpi di pistola, sono stati ritrovati stamane a Dogaletto di Mira, nel veneziano. Non è esclusa l'ipotesi che si possa trattare di un caso di omicidio-suicidio. Sul posto polizia e carabinieri.

I due corpi sono stati trovati in via trieste, una piccola via di campagna, transennata per consentire i rilievi. L'omicida, forse un uomo delle forze dell'ordine, avrebbe ucciso la moglie e poi si sarebbe tolto la vita.

L'omicida si chiamava Luigi Nocco, era un poliziotto in servizio all'ufficio immigrazione della Questura di Venezia. La vittima è la moglie, con la quale da tempo erano in corso dissidi familiari. Pare che i due fossero separati. L'omicidio è avvenuto davanti alla villetta della coppia: l'uomo ha prima rivolto l'arma d'ordinanza contro la moglie e poi si è suicidato. Quando sono arrivati i sanitari del 118 ormai non vi era più nulla da fare.









contatore