Ventura tira dritto: fatta l'Italia per il Bernabeu
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità


Facebook Twitter Linkedin MySpace Technorati Digg

Ventura tira dritto: fatta l'Italia per il Bernabeu

54 Visualizzazioni


La scelta è compiuta. Dai rumors degli ultimi due giorni, alla decisione del ct Ventura. Si va a Madrid col 3-4-1-2, con la BBC davanti a Buffon, con la sorpresa Montolivo titolare al fianco di De Rossi. E poi Conti e Darmian laterali, Verratti trequartista e il tandem Belotti-Immobile, è al loro talento (del gol) che si ricorre perché al Bernabeu, si sa, conta solo vincere per staccare il pass Mondiale 2018. Altrimenti non sarà un dramma, ma saranno play off. Con tutti i rischi annessi.
La scelta di Montolivo, a dieci mesi dalla sua ultima gara da titolare in azzurro. Ed era (non è una coincidenza la scelta del ct) Italia-Spagna a Torino, finì 1-1 e Montolivo s'infortunò alla mezz'ora, lasciando il campo, al suo posto Bonaventura. Da lì, per il rossonero, una stagione piena di problemi (fisici), un lento recupero e una lenta ripresa per riprendersi il dovuto. Montella non l'ha mai scaricato, difendendolo nei momenti di crisi col pubblico rossonero. Ventura non l'ha mai accantonato, richiamandolo appena possibile. (In campo a Nizza il 7 giugno nel finale dell'amichevole contro l'Uruguay, 3-0).
Ecco dunque Montolivo, che nel torrido agosto si è pure ripreso il ruolo di leader del Milan, con lui De Rossi e Verratti avanzato per un trio di centrali di centrocampo chiamato a soffocare il palleggio spagnolo e a prenderne -fin dove possibile- il predominio. E' lì che si gioca la partita, è in quella zona che si decidono le sorti della sfida.

Lascia perplessi la rinuncia a Insigne, che nel Napoli d'agosto ha messo in mostra il suo talento (conosciuto) e un'ottima condizione. Ma per impiegare Insigne, Ventura deve far ricorso al 4-4-2 (provato in allenamento) o al 4-3-3 (o 3-4-3) rinunciando però a Immobile. E' una scelta di modulo, dunque tecnica, che esclude Insigne dall'inizio e ne prepara l'impiego a partita in corso: c'è sempre il tempo per decidere le sorti di una partita.

La probabile formazione (3-4-1-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Conti, De Rossi, Montolivo, Darmian; Verratti; Belotti, Immobile.


Fonte: Tgcom24






contatore