killer
Si prega di disabilitare gli script di anti adblock per visualizzare questa pagina
NAV
Ciao, ospite! Accedi o Registrati su Stertix.it
LoginRegistrati
Registrati adesso è GRATUITO

Appena entrato avrai:
Norton Safe Web Connessione HTTPS Sicura

Registrati Adesso!

Pubblicità



Page: 1

Risultati : killer
Thread / Autore Tags
Barcellona, il killer della Rambla ucciso dalla polizia: «Era l'idolo delle mamme» - hyperesea mamme», delle, l\idolo, «Era, polizia, dalla, ucciso, Rambla, della, killer, Barcellona,
dal nostro inviato SUBIRATS (BARCELLONA) Younes Abouyaaqoub, dopo l'esplosione di Alcanar in cui era morto l'imam, l'uomo che gli aveva riempito la testa e l'anima di idee malate, ha lasciato i compagni ed è diventato un lupo solitario. Mentre gli altri si muovevano in gruppo per l'attentato di Cambrils, Younes agiva da solo sulla Rambla. Nelle ultime foto, quelle in cui fugge nei corridoi della Boqueria, dopo avere ferocemente mirato, travolto e ucciso con un furgone tredici persone, anche bambini, sembra un...
Barcellona, arrestato Younes Abouyaaquoub, il killer in fuga. Tutti identificati i 15 - ayylmaoz12 identificati, Tutti, fuga., killer, Abouyaaquoub, Younes, arrestato, Barcellona,
La polizia catalana avrebbe arrestato Younes Abouyaaquoub, l'autista killer della Rambla in fuga dal giorno dell'attentato in Spagna. Lo scrive il giornale La Vanguardia, spiegando che l'uomo è stato catturato a Sant Sadurni d'Anoia, non lontano da Barcellona. La notizia, tuttavia, non è ancora stata confermata ufficialmente dalle autorità. Il bilancio ufficiale delle vittime degli attentati jihadisti di Barcellona e Cambrils la settimana scorsa è di 15 morti. Lo ha detto il ministro degli Interni catalano, Joaquim Font. La polizia ha infatti stabilito che Pau Perez, il giovane trovato morto all'interno di un'auto che aveva forzato un posto di blocco sulla Meridiana poco dopo la strage della Rambla, è stato ucciso dal terrorista Younes Abouyaaqoub, in fuga dopo l'attentato. Tutte le 15 vittime degli attentati di Barcellona e Cambrils sono state identificate ufficialmente. Sono sette donne e otto uomini. Sei morti sono cittadini spagnoli, tre italiani, due portoghesi, uno belga, uno statunitense, uno canadese e uno con doppia nazionalità australiana e britannica, il...
L’appello all’Onu di 116 scienziati (tra cui Musk): Vietate i robot killer - Giovanna killer, robot, Vietate, Musk, scienziati, all’Onu, L’appello,
Un appello all’Organizzazione della Nazioni Unite per fermare lo sviluppo dei «robot killer». Lo hanno firmato 116 scienziati ed esperti di tutto il mondo, tra cui l’imprenditore Elon Musk, l’accademico Toby Walsh e James Chow della cinese Ubtech, in occasione della conferenza internazionale sull’Intelligenza artificiale che si tiene oggi a Melbourne, in Australia. Gli scienziati hanno chiesto di interrompere la ricerca su armi che usano l’intelligenza artificiale, perché «è un vaso di Pandora che, una volta aperto, sarà difficile da chiudere». E hanno lanciato un appello per vietare l’uso di «armi letali autonome», cioè i robot killer, come è successo per le armi chimiche e biologiche. «Una volta sviluppate permetteranno di combattere conflitti su una scala mai vista prima e a una velocità troppo veloce per essere compresa dagli esseri umani» si legge nell’appello.
La richiesta di leggi
A promuoverlo è stato Toby Walsh, che insegna alla University of New South Wales, uno degli...
Barcellona, estesa a tutta Europa la caccia al killer: appello alla popolazione - Giovanna popolazione, alla, appello, killer, caccia, Europa, tutta, estesa, Barcellona,
E' stata estesa a tutta Europa la caccia al killer della Rambla. Le autorità della Catalogna hanno fatto sapere che un mandato di cattura per Younes Abouyaaquoub è stato trasmesso alle forze dell'ordine degli altri Paesi, mentre continuano le perquisizioni nella cittadina sui Pirenei di Ripoll. Secondo El Pais, agenti dei Mossos e della Guardia civile hanno perquisito all'alba un'abitazione al numero 16 di Raval del Sant Pere.
Le autorità hanno lanciato un appello alla popolazione, chiedendo la massima collaborazione. Il capo dei Mossos d'Esquadra, Josep Trapero, ha chiesto a chiunque abbia informazioni sul ricercato e su dove possa trovarsi di informare immediatamente la polizia.

Il killer fuggì mescolandosi tra la folla - Gli inquirenti ritengono che l'autista killer sia fuggito a piedi dopo l'attacco mescolandosi tra la folla nel panico. Le immagini di telecamere di sicurezza pubblicate da El Pais mostrano infatti il jihadista mentre attraversa a piedi il mercato di La Bouquire pochi minuti dopo la strage.
...
Attentati in Spagna, il killer ancora in fuga: due ricercati sono morti - hyperesea morti, sono, ricercati, fuga, ancora, killer, Spagna, Attentati,
Si è conclusa nella basilica della Sagrada Familia la solenne messa in ricordo delle vittime dell'attacco sulla Rambla di Barcellona che ha ucciso 14 persone e ne ha ferito più 120. Alla cerimonia, officiata dall'arcivescovo di Barcellona Joan Josep Omella, assistono i sovrani di Spagna, re Felipe VI e la regina Letizia, e il primo ministro Mariano Rajoy, rappresentanti di paesi esteri e migliaia di cittadini. La Sagrada Familia, capolavoro incompiuto di Gaudì, è stata citata dai media come uno dei possibili obiettivi del commando terrorista che ha colpito la Rambla con un furgone lanciato a tutta velocità.
Banda della Uno bianca, al killer vacanza premio nell'hotel di lusso - frad lusso, nell\hotel, premio, vacanza, killer, bianca, della, Banda,
Prima la Via crucis, poi la semilibertà, ora la vacanza premio in un hotel di lusso. Sono i benefici concessi a Marino Occhipinti, condannato all'ergastolo per uno dei tanti omicidi della banda della Uno Bianca.

L'ex poliziotto della Squadra mobile di Bologna sta trascorrendo una settimana di ferie tra le montagne della Val d'Aosta, a Cervinia. Vi rimarrà fino a domenica prossima. In regime di semilibertà dal 2012, con l'autorizzazione a lavorare all'esterno del Due Palazzi, il complice dei fratelli Savi ha ottenuto dal Tribunale di Sorveglianza di Padova l'opportunità di recarsi per una settimana in alta montagna, grazie a un'iniziativa del movimento Comunione e Liberazione e della Cooperativa Giotto, alle cui dipendenze lavora ormai da oltre quindici anni. Occhipinti è ospite del Cristallo, un albergo a quattro stelle in località Breuil, dove la Giotto avrebbe organizzato un convegno. Il condizionale rimane d'obbligo poiché all'iniziativa non è stata riservata alcuna forma di promozione. Nella richiesta trasmessa al Tribunale di Sorveglianza l'iniziativa viene...
Barcellona, il fratello del killer in viaggio a Viterbo per amore di una donna - frad donna, amore, Viterbo, viaggio, killer, fratello, Barcellona,
ROMA Da Barcellona all'Italia, per una fuga d'amore. C'è un biglietto aereo acquistato nel 2014 che lega la provincia di Viterbo, nel Lazio, all'inchiesta sulla strage jihadista che ha insanguinato le Ramblas. Driss Oukabir, fratello di Moussa, il marocchino di 17 anni che ha noleggiato il furgone usato nell'attentato, tre anni fa è stato ospitato nel Viterbese da un'italiana che aveva conosciuto in Spagna.
Barcellona, il fratello del killer in viaggio a Viterbo per amore di una donna - hyperesea donna, amore, Viterbo, viaggio, killer, fratello, Barcellona,
ROMA Da Barcellona all'Italia, per una fuga d'amore. C'è un biglietto aereo acquistato nel 2014 che lega la provincia di Viterbo, nel Lazio, all'inchiesta sulla strage jihadista che ha insanguinato le Ramblas. Driss Oukabir, fratello di Moussa, il marocchino di 17 anni che ha noleggiato il furgone usato nell'attentato, tre anni fa è stato ospitato nel Viterbese da un'italiana che aveva conosciuto in Spagna. Più di dieci anni di differenza tra i due: Driss ne ha 28, lei 40. E una passione...
Barcellona, i killer ragazzini al servizio dell'Isis - hyperesea dell\Isis, servizio, ragazzini, killer, Barcellona,
BARCELLONA Una cellula pulita, non segnalata dall'antiterrorismo, e ben organizzata, il cui nucleo duro apparteneva a cinque gruppi familiari di origini marocchine, in gran parte abitanti a Ripoll. Ne farebbero parte almeno una quindicina di giovani marocchini, fra i 17 e i 34 anni, immigrati di seconda generazione, tutti con studi liceali terminati, catalano parlanti e integrati nella piccola località di diecimila abitanti. Tutti di ascendenza musulmana ma con scarsa conoscenza della legge islamica. I PROFILI Il loro profilo...
Treviso, muore in due giorni stroncato da un raro batterio killer - frad killer, batterio, raro, stroncato, giorni, muore, Treviso,
E’ stato colpito da un raro batterio killer che non gli ha lasciato scampo. Domenica il geometra Angelo Corazza, 74 anni, residente a Levada di Ponte di Piave ha accusato i sintomi di una lieve febbre. Che aveva fatto pensare a una banale infreddatura. Le sue condizioni sono però peggiorate in modo repentino. Portato all’ospedale di Oderzo è spirato martedì a seguito della gravissima quanto rara infezione chiamata “fascite necrotizzante” provocata da un batterio della famiglia degli streptococchi. Una morte incredibile, sia per la rapidità con cui è sopraggiunta, sia per la sua ineluttabilità: nonostante le terapie praticate dal premuroso personale sanitario, non c’è stato nulla da fare. Molto noto nel circondario, avendo esercitato la professione di geometra dal 1956 al 2010. Appassionato di storia locale, aveva dato alle stampe diverse, apprezzate pubblicazioni. Diabetico, da tempo si sottoponeva alla dialisi, ma senza che ciò gli procurasse particolari problemi.
Banda della Uno bianca, al killer vacanza premio nell'hotel di lusso - frad lusso, nell\hotel, premio, vacanza, killer, bianca, della, Banda,
Prima la Via crucis, poi la semilibertà, ora la vacanza premio in un hotel di lusso. Sono i benefici concessi a Marino Occhipinti, condannato all'ergastolo per uno dei tanti omicidi della banda della Uno Bianca.

L'ex poliziotto della Squadra mobile di Bologna sta trascorrendo una settimana di ferie tra le montagne della Val d'Aosta, a Cervinia. Vi rimarrà fino a domenica prossima. In regime di semilibertà dal 2012, con l'autorizzazione a lavorare all'esterno del Due Palazzi, il complice dei fratelli Savi ha ottenuto dal Tribunale di Sorveglianza di Padova l'opportunità di recarsi per una settimana in alta montagna, grazie a un'iniziativa del movimento Comunione e Liberazione e della Cooperativa Giotto, alle cui dipendenze lavora ormai da oltre quindici anni. Occhipinti è ospite del Cristallo, un albergo a quattro stelle in località Breuil, dove la Giotto avrebbe organizzato un convegno. Il condizionale rimane d'obbligo poiché all'iniziativa non è stata riservata alcuna forma di promozione. Nella richiesta trasmessa al Tribunale di Sorveglianza l'iniziativa viene...
Treviso, muore in due giorni stroncato da un raro batterio killer - frad killer, batterio, raro, stroncato, giorni, muore, Treviso,
E’ stato colpito da un raro batterio killer che non gli ha lasciato scampo. Domenica il geometra Angelo Corazza, 74 anni, residente a Levada di Ponte di Piave ha accusato i sintomi di una lieve febbre. Che aveva fatto pensare a una banale infreddatura. Le sue condizioni sono però peggiorate in modo repentino. Portato all’ospedale di Oderzo è spirato martedì a seguito della gravissima quanto rara infezione chiamata “fascite necrotizzante” provocata da un batterio della famiglia degli streptococchi. Una morte incredibile, sia per la rapidità con cui è sopraggiunta, sia per la sua ineluttabilità: nonostante le terapie praticate dal premuroso personale sanitario, non c’è stato nulla da fare. Molto noto nel circondario, avendo esercitato la professione di geometra dal 1956 al 2010. Appassionato di storia locale, aveva dato alle stampe diverse, apprezzate pubblicazioni. Diabetico, da tempo si sottoponeva alla dialisi, ma senza che ciò gli procurasse particolari problemi.
Uccisa e fatta a pezzi a Roma, il fratello killer: «Ci pensavo da mesi, ho aspettato - frad aspettato, mesi, pensavo, «Ci, killer, fratello, Roma, pezzi, fatta, Uccisa,
«Erano due mesi che stavo pensando di ucciderla ma il mio è stato un raptus, mi umiliava in continuazione». Lo ha detto nel corso dell'interrogatorio Maurizio Diotallevi, accusato dell'omicidio della sorella da lui poi fatta a pezzi e gettata in due cassonetti dell'immondizia nella zona di via Flaminia, a Roma. Nel corso del confronto di ieri con polizia e magistrati, l'uomo ha fornito una versione «lucida» di quanto avvenuto nella casa di via Guido Reni il 14 agosto scorso.
In casa dell'uomo sono stati trovati due seghe e un coltello da carne: per gli inquirenti si tratta degli strumenti con cui il fratello ha smembrato il cadavere.

Nicoletta Diotallevi è stata strangolata con una cintura e fatta a pezzi con un sega e poi con un coltello. È quanto emergerebbe dai primi accertamenti autoptici eseguiti sul corpo della vittima. I primi risultati dell'autopsia svolta sul corpo di Nicoletta Diotallevi, confermerebbero così la versione fornita dal fratello Maurizio agli inquirenti che gli contestano l'omicidio volontario e...
Colombia: donna seduce su facebook il killer del suo fidanzato, ne ottiene la confess - frad confess, ottiene, fidanzato, killer, facebook, seduce, donna, Colombia,
Una donna colombiana ha sedotto su facebook con foto intime e conversazioni ammiccanti l'assassino del suo fidanzato e, dopo aver conquistato la fiducia dell'uomo, è riuscita a fargli confessare il delitto, denunciandolo alla polizia.

La storia è cominciata il 22 febbraio a Bogotà quando una coppia che si trovava in macchina ha assistito involontariamente al tentativo finito male di Alias Bimbom di uccidere un uomo. Alias, però, accorgendosi di essere stato visto, ha sparato al conducente dell'auto ferendo gravemente Angel Giovany Aparicio, che è morto poi in ospedale per le ferite riportate.

Dopo le prime indagini, la polizia ha chiuso il caso convinta che Aparicio fosse morto a causa di un proiettile vagante sparato durante una disputa tra gang rivali. La fidanzata, il cui nome per motivi di sicurezza non è stato reso noto, ha quindi cominciato una sua personale indagine per dimostrare quanto realmente accaduto.

Il giornale El Tiempo racconta che la donna, dopo aver creato su facebook un profilo falso, ha...
Usa, arrestato presunto killer di Carlo Marigliano, il 31enne napoletano ucciso in Ar - Giovanna ucciso, napoletano, 31enne, Marigliano, Carlo, killer, presunto, arrestato,
La forze dell'ordine hanno arrestato un uomo di 32 anni, Andre Jackson e sta cercando Charina Fort - 34 anni, armata e potenzialmente pericolosa. Sarebbero loro gli assassini di Carlo Marigliano, il 31enne napoletano ucciso a colpi di arma da fuoco a Little Rock in Arkansas e ritorvato senza vita il 28 luglio scorso. Marigliano: la tragedia durante la vacanza Era in vacanza negli Stati Uniti, Carlo Marigliano, quando è stato trovato morto a bordo del Grand Cherokee che aveva affittato. Aveva incontrato alcuni parenti e stava andando verso Miami per incontrare la moglie e i due figli. Sembra che stesse cercando lavoro, che volesse cambiare vita. La disperazione della famiglia E' Gianno Sulmone, un cugino di Marigliano, a parlare a nome della famiglia con un'intervista: Vogliamo sapere cosa è accaduto, perchè è accaduto, non sarebbe mai dovuto accadere. Il resto della famiglia di Marigliano è arrivata negli Usa con l'obiettivo di riportare la salma in Italia. E' a carico loro, ma si è già attivata la macchina della solidarietà: i colleghi del padre, tassisti a...
Similar Thread Tags
Lecce, Noemi uccisa a pietrate: il fidanzato 17enne confessa lʼomicidio, Noemi Durini, confessa il fidanzato della sedicenne. Trovato il corpo della vittima, Perugia, sequestrata e legata al letto: arrestato il fidanzato, Perugia, sequestrata e legata al letto: arrestato il fidanzato, Brescia, studentessa romana precipita in montagna e muore davanti al fidanzato: «Non, Il fidanzato uccide il neonato e la madre resta a guardare, Mestre, invita a cena la ex con il fidanzato: tenta di drogarli e li uccide a pugni, Noemi Durini, confessa il fidanzato della sedicenne. Trovato il corpo della vittima, Stupro di Rimini, due marocchini minorenni si costituiscono e confessano: «Siamo stat, Donna fatta a pezzi a Roma, il fratello ha confessato il delitto, Roma, donna uccisa e fatta a pezzi: confessa il fratello. Le parti del corpo trovate, Vigile ucciso, uomo confessa delitto, Brescia, uomo scomparso trovato morto: omicida ha confessato, Attivista gay ucciso: arrestato ha confessato, Torre del Greco, arrestato il sindaco Borriello: è accusato di truffa e corruzione, Tenta di rubare i cellulari a due ragazze in coda in discoteca: arrestato dai carabin, Lʼhacker-eroe che fermò il virus WannaCry arrestato negli Usa, Trapani, denuncia smarrimento portafoglio ma è ricercato: arrestato, Attivista gay ucciso: arrestato ha confessato, Investe due donne e scappa, arrestato, Justin Bieber Arrestato!, Foggia, spari al volto di una quindicenne: si suicida il presunto aggressore ex compa, Presunto stupro Firenze, il buco di unʼora nei racconti dei due carabinieri, Presunto stupro Firenze, in Procura il secondo carabiniere | Ministro Pinotti: sospen, Fratelli in Affari - Rose & Giancarlo, Roma, il latitante Carlo Zizzo arrestato in un parrucchiere dei Parioli, Amatrice un anno dopo, Carlo, il volontario instancabile: «Mi fermerò un po' solo per, Sul set con Verdone, per Carlo e Ilenia il cinema è sacro, Trovato lo studente Carlo Nuzzi: è a Barcellona, sta bene, Milan, Carlos Bacca si sente umiliato e lascia Milanello, Alessandria, violenza sessuale su figlio di 5 anni: 31enne arrestato, Milano, ubriaco e al cellulare tampona e uccide 31enne avvocato in Mini: arrestato, Usa, turista italiano 31enne ucciso in Arkansas, indagini in corso, In moto sotto effetto della cocaina, napoletano investe e uccide marocchino a Marcian, Attivista gay ucciso e fatto a pezzi, arrestato il complice dell'ex militare, La salma di Amri riconsegnata ai familiari la salma: il jihadista ucciso dalla polizi, Usa, turista italiano 31enne ucciso in Arkansas, indagini in corso, Attivista gay ucciso: arrestato ha confessato, Magrebino ucciso durante lite a Milano, Londra, ragazzo italiano ucciso a coltellate in casa, Palermo, agguato in strada: ucciso il boss mafioso Giuseppe Dainotti,

Page: 1

contatore



TagCloud - CaEsAr